domenica 27 luglio 2014

Il Parco Archeologico Storico Naturalistico sul Torrente Lombricese di Camaiore

Oltre a stanziarle le risorse l'amministrazione deve trovarle urgentemente!

Di questi tempi non si sente parlare altro che di lavoro e di spesa pubblica produttiva.

I beni culturali e naturali ,come noto, differenziano e destagionalizzano l'offerta per il turista creando ricchezza. 

Una realtà che voglia essere vincente non può restare vincolata alla voce "spiaggia"

I cittadini sanno che, da tempo, esiste un progetto che va proprio nella direzione del turismo, "dalla natura alla cultura".

Il comune ha anche stanziato una grossa somma per realizzarlo ma poi la cosa si è arenata.

Delineato nei minimi particolari, è avallato da varie realtà tra cui l' Unione dei Comuni e la Regione Toscana, gli resta solo di esser concretizzato: è il "Parco Archeologico Storico Naturalistico sul Torrente Lombricese".
Finalmente il villeggiante dopo il bagno di sole costiero potrà recarsi all'antico mulino di Candalla, ristrutturato per accogliere i turisti appena sopraggiunti e trovarsi a pochi metri da dove si riunivano più di cento anni prima i corrispettivi che si dirigevano al "pallone frenato" che li trasportava da Grotta al'Onda a Matanna

Vi potranno esser organizzati eventi e proposti al gitante prodotti tipici locali


Il torrente Lombricese darà al visitatore la possibilità di imbattersi in diverse specie ittiche che danno una consistente rilevanza naturalistica alla zona, di scoprire ripari preistorici sotto roccia dell'età del bronzo e di ammirare antichi opifici preindustriali testimonianza del lavoro delle comunità locali.

 

Montecastrese Castle

Candalla però è solo la prima tappa di questo parco perchè il gitante potrà recarsi facilmente a conoscere i resti del Castello di Montecastrese che porta in sè il ricordo di tante battaglie storiche, (in un'area occupata ancor prima dai liguri apuani) e, volendo, potrà rientrare nell'area del Parco delle Alpi Apuane visitando Grotta all'Onda (da musealizzare data l'importanza preistorica) imbattendosi in diverse fasi altitudinali della flora. 



Grotta all'Onda




Ahimè in un mio sopralluogo mi sono ritrovato di fronte a cartelli bilingue (in lingua italiana e inglese) presi addirittura a fucilate, a indicazioni divelte e gettate in dirupi, un mulino di Candalla "marcescente" a cui è stato inchiodato un megacartello indicante le specie ittiche, completamente mal posizionato (eufemismo) e sul quale sono presenti scritte feroci, contro lo stato di abbandono dell'area.

I cartelli indicanti la fauna fluviale anzichè essere lungo il torrente visto che la fauna cambia a seconda se siamo più a monte o più a valle, sono altrove.

La cittadinanza vorrebbe veder realizzato questo progetto e, particolare importante, ritrovare i depliant informativi del parco diffusi sul territorio (come avviene per il Museo di Calci nel pisano). 
L' occasione è colossale e porterebbe lavoro e benessere. Superiamo il Rubicone !!!! (o meglio il Lombricese).














Ringrazio il Civico Museo di Camaiore (prossima apertura) ed il dottor Federico Bilotti (sociologo e uomo di altissimi valori morali) per le informazioni e per l'appoggio costante nelle mie ricerche.
    Dott. Marco Giannini


"Il Nuovo Corso Di Sopravvivenza Completo Per Ignoranti In Economia: Uscire dall'euro?"
"Il neoliberismo che sterminò la mia generazione".
(Al momento a soli 2.60 euro su Amazon)

Dopo il primo corso di sopravvivenza che migliaia di voi hanno letto proprio su questo sito si sentiva l'esigenza di tirare una conclusione definitiva sul tema dei temi.
Sulla emergenza delle emergenze: L'Euro.
Il libro affronta ogni aspetto della questione con fonti citate, dati empirici e nessuna forma di pressapochismo. Disarciona i falsi miti neoliberisti e piazza un colpo micidiale nei reni dell'"ingegneria sociale" in atto. (Cit. Marcello Foa).
Vedasi anche:
http://spread-politica-economia-massoneria.blogspot.it/2014/09/il-nuovo-corso-di-sopravvivenza-completo-per-ignoranti-in-economia-uscire-dall-euro.html



2 commenti:

  1. Bello! Non avevo nessuna conoscenza di questo angolo di Toscana. Fa venire il desiderio di andare a vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti resta che farci un salto! Tutti vanno all'estero ma come vedi esistono luoghi meravigliosi anche qua!
      (Basti vedere la grotta che sembra la bocca di una balena o proprio una ver e propria onda increspata!).
      PS:
      Non sono uno della APT :D

      Elimina