martedì 5 febbraio 2013

La mia lettera indirizzata alla Massoneria Democratica: Reddito da cittadinanza, riforma del lavoro e proposta IMU di Silvio.

Berlusconi sbrana Bersani ed il piccolo uomo della finanza internazionale Marietto Monti, mentre Grillo fa politica per la gente parlando di programmi, di reddito dacittadinanza wireless gratis. Gli altri (populisti) parlano di poltrone.

E' D'Alema che sul Fatto rivela che l'arroganza e la sordità del PD era dovuta alla precoce spartizione di poltrone, sottosegretariati, ministeri ecc oltre che, aggiungo io, all'ormai nota caratteristica dei piddini: L'adorazione al banchiere, nostrano e non. Adorazione a quell'immane giro di soldi, alla corruzione ed al cerchiobottismo = immobilismo. In fondo basta leggere il NON programma democratico:
Fuffa e zero svolte. Leggetelo.. è un opuscolo che può servire solo ad un anziano per addormentarsi. Non c'è scritto NULLA! Io invece ho altro approccio:
Cosa ne penserebbero gli italiani, magari elettori PD, se sapessero che i derivati, contratti dagli enti locali, sono soldi truffati al contribuente ed il partito tace quando la soluzione è a portata di mano? Certo Tremonti è la prima causa ma poi....??
Perchè non farli rimborsare dai soggetti che li ha contratti sostituendo tali furboni o ignoranti con gente nuova e competente? (Dirigenti, politici o funzionari che essi siano?).
Perchè non fare come certi enti locali che hanno stravinto (tutti) le cause perchè questi contratti sono NULLI avendo una "asimmetria informativa di mercato ?" (Cioè chi si impegnava non ne sapeva abbastanza).
Forse i politici sanno che se la comunità riottiene i soldi cadono le teste e si aprono le celle?

Conservatorismo quindi.
Adesso significa estremismo.
Come detto mille volte, dopo questa "orgia"sugli italiani ( Monti ha battezzato proprio così davanti ai francesi, ridendo sadicamente, i nostri sacrifici finiti all'estero) se non si cambia l'approccio macroeconomico si è fritti. (Vedasi video debitamente oscurato dal mainstream mediatico).


Di questo ne approfitta Berlusconi che sa come rivolgersi al suo elettorato, sia come linguaggio che nel merito. Soprattutto non lo tradisce. Al contrario dei novelli iperliberisti del PD. Quelli del "un pò di lavoro".
Quelli del "pareggio di bilancio col "culo degli altri". Sacrifici per regalare/rsi soldi a chi sanno loro....quelli dello spread! (A proposito in nottata la Merkel e Monti hanno pigiato insieme il pulsantino così è risalito...questo per forzare la nostra DEMOCRAZIA in vista delle elezioni).
[Leggete i miei pezzi precedenti o scrivete nei commenti se volete saperne di più sulla truffa "spread". Lieto di rispondere].

La torta è finita in faccia a chi la lanciava. Dov'è Il sorriso "ottusante" del Pierluigi che zittiva le proteste dei disoccupati e di quelli fuori dal sistema con i mezzi tipici degli apparati bolscevichi?  Non recepiva il caro Bersenio Lupin leader del Partito Democratico dei Paschi di Siena le proposte ma creava il muro di gomma, avvalendosi di tg, della carta stampata e dei qualunquismi vari, di Monti, del sistema finanziario corrotto, dell'apparato capillare, delle baronie ecc. Rideva in faccia ai liberi pensatori (e come lui i suoi servetti incapaci tra la gente ma in fila nelle sedi). Già aveva l'accordo con Monti stesso per posizionarlo all'economia, nella stanza dei bottoni condannando milioni di italiani alla rovina, con la Finocchiaro al Colle. Sullo sfondo la polizia europea, creata insieme all'omuncolo griffato Goldman Sachs di cui sopra, per sedare violentemente future proteste, in nome del pareggio di bilancio truffaldino. ( In quanto non distingue la spesa corrente dalla spesa per investimenti....hanno proibito Keynes manco fosse Stalin o Hitler).
Hanno creato tutto l'europeo possibile tranne l'unione economica. Un braccio di ferro crudelmente attuato contro i deboli. Come volevasi dimostrare. (Leggasi "Egemonia tedesca pianificata").
Il laboratorio greco per capire fino a che punto la gente accettava.....
Alleanze nascoste quindi per il post elezioni come ciliegina...compresa la glassa:
Vendola!
Berlusconi però ha rovinato tutto.
Non perchè sia un filantropo illuminato ma perchè ha da sistemare Mediaset!
Berlusconi e l'IMU ... alla fine è la sua fortuna.
Chi di IMU ferisce, di IMU perisce....e viceversa.
Uomo malandrino ma intelligente Silvio (guai a citarne troppo il cognome).
Bersani il jolly l'ha giocato e male.
E' Renzi da Firenze.
Nel 2011 lo infamavano tutti, alla manifestazione di Roma, pochi giorni prima la caduta di Silvio. Sugli autobus tutti a intonare slogan anche volgarotti contro il povero sindaco che (non essendo un santo) si era recato da Silvio a trovare il suo simile.
Bersani ottusamente gongolava. Parlava da socialdemocratico a quella festa di più di 1 anno fa.
Che sorpresa aver capito che, dietro quelle belle faccine e faccione, c'era gente che da 20 anni non vedeva l'ora di "sbranare" ciò che resta del benessere della collettività (e non evasori o personaggi poco chiari).
Renzi Matteo, il jolly per strozzare la risalita di Beppe Grillo.Meritata sul campo.
In opposizione alle politiche keynesiane, socialdemocratiche, finite nel DNA del Movimento 5 Stelle, il capo bastone PD si preparava a battersi a colpi di immagine (non di politica concreta) insieme al sindaco. Importantissimo: con la camicia e la cravatta!
Con Renzi alle partite, con Renzi sui palchi, con Renzi nei teatri, al ristorante e magarila sera al cinema per San Valentino.
Renzi però è finito, mediaticamente, impiccato all'IMU del "mattatore di Arcore". (Che farà pagare il conto ai salariati).
Non è servito nemmanco a coprire la Monte dei Paschi Connection (dentro son tutti PD).

La mia lettera cosa c'entra? Come si collega? Si collega come un primo esempio di come il PD sia anni luce distante dal ceto sociale, intellettuale, e produttivo.
Veniamo alla mia lettera al Grande Oriente D'Italia Democratico (GOD).

L'argomento che tratto è l'introduzione del "reddito da cittadinanza".

[Questo nonostante ciò che scrive, oggi 5 Febbraio, sul Fatto tal Fabio Scacciavillani. Un pezzo di disinformazione vergognoso, interessato, pressapochista e leccaculista].

Strumento e diritto che la UE ci raccomanda da almeno 15 anni, rimproverandoci di ignorarlo/nasconderlo/screditarlo davanti l'opinione pubblica. E' chiaro che se davvero avessero a cuore la cosa ci multerebbero pesantemente, invece nessuno sa di queste raccomandazioni da Bruxelles nel banana-paese.
L'Italia mi spinge al pessimismo perchè ha il Vaticano che vive di assistenzialismo e la "finanza/politica/sindacato" che vive di poveri ignoranti. Spesso mi dicono che il mio modello non si avvererà mai. Eppure basta superare le Alpi.....
Ecco lo "stralcio":
Inizierò con l'art.15 della Costituzione tedesca che, in linea coi principi europei, indica, tale provvedimento, non come un ammortizzatore sociale emergenziale, per "sopravvivere", ma come un diritto alla dignità ed al "benessere" sociale. Un diritto perciò NATURALE. Per non parlare della spinta alla crescita/domanda aggregata che ciò comporterebbe. Baluardo anche contro l'accumulo di capitale in poche tasche. Successivamente presenterò uno scorcio del "libro bianco del lavoro" di Marco Biagi che è stato ,purtroppo, successivamente stravolto con la legge 30 di Berlusconi, Maroni, Tremonti (Ci ha tolto gli ammortizzatori).

All'art. 15 c'è scritto:
1- Il lavoratore tedesco gode della protezione dello stato.
"Protezione" termine esplicito ed impegnativo.
2-Il diritto al lavoro è garantito. Dirigendo l'economia lo stato assicura lavoro o sussistenza a tutti i suoi cittadini. Nel caso in cui a un cittadino non possa venir offerta alcuna possibilità di un lavoro appropriato, lo stato provvederà alla sua sussistenza, nella misura del necessario."

Il reddito per i disoccupati (tutti) c'è in tutta Europa tranne Grecia, Portogallo e Italia (...).
Il modello tedesco secondo me è il migliore:
Il primo anno 750 euro al mese. Dal secondo in poi 375. In Italia lo farei su base regionale visto che a Milano la vita non è cara come a Enna, ma sono dettagli.
Queste somme, in particolare la seconda, non favorirebbero il parassitismo e la disoccupazione di lungo corso, in quanto, con 375 euro non sarebbe possibile progettare un futuro. La prima somma invece incentiverebbe a lavorare a tempo determinato, senza "sposarsi" con datori di lavoro o colleghi stressati, con cui si hanno spesso rapporti logori o non utili al datore stesso. Questo perchè nei periodi in cui il soggetto perde il posto può spendere, senza timore di finire in disgrazia. Il datore stesso sapendo di avere pochi vincoli non avrebbe problemi ad assumere. Si avrebbe un congruo paracadute che da garanzie e libertà di azione ed una svolta radicale in senso socialdemocratico e liberale. La Camusso si dichiara contraria perchè, dice, la CGIL perderebbe potere di contrattazione. Questo è scandaloso! Deve prevalere l'interesse dei lavoratori o quello di una casta finalizzata in teoria a tutelarli? Il più serio Landini invece è d'accordo perchè conosce la vita reale (FIOM). In questa maniera non solo crollerebbero al minimo storico le cause legali sui licenziamenti, con grosso risparmio di tempo, denaro e burocrazia, ma è dimostrato in Europa, che non ne risentirebbe il numero di impiegati a tempo indeterminato. L'unica differenza sarebbe che la gente, non temendo di perdere i propri risparmi, starebbe di buon grado anche a tempo determinato. In UE spesso preferiscono questi contratti perchè ,di norma, sono più corposi, ma anche perchè in genere, i giovani in particolare, nel cambiare mansione inquadrano la cosa come un completamente a 360°.

"Le rigidità nella regolamentazione dei
rapporti di lavoro - il prevalere della tutela dei rapporti in essere – ha reso
meno pressante l’esigenza di fornire un sostegno a fronte del rischio di
disoccupazione e, al tempo stesso, producendo una frattura tra occupati e
inoccupati, ha contenuto la platea di potenziali beneficiari dei trattamenti di
disoccupazione comunque esistenti." Cit. "Libro Bianco Del Lavoro" di Marco Biagi.

In pratica, come rivelava Biagi, hanno irrigidito i contratti dei tutelati, che così hanno tutto, togliendoli dalla protesta. Gli ALTRI si arrangiano e non hanno nessuna tutela..
Il numero di contratti che il signor Berlusconi insieme a Maroni e Tremonti hanno creato, peraltro, sono diventati una enormità.
Biagi ne prevedeva qualcuno in più rispetto alla fase storica precedente, ma molti meno rispetto alla giungla attuale.
E' un modello flessibile ma anche sicuro.
Arricchisce perfino di un diritto nuovo (in Italia) i lavoratori, in una epoca in cui invece li stanno ammazzando, in modo mirato, per abbattere le loro pretese ed ottenere maggiori profitti dalla vendita delle merci, a parità di prezzo.Ecco perchè Francia e Germania ci impongono di far entrare immigrati ma vietano il successivo ingresso nei loro paesi.
Cinesizzarci aumentando la schiera di disperati pronti a tutto anche a condizioni che gli italiani non accettano. Guerre tra poveri. 
finanziamenti che tolgono al disoccupato servono SEMPRE PIU' SPESSO a corrompere e creare un paesi di servi tutelati e di menti cacciate all'estero e/o rovinate od a spese militari.
Un carissimo saluto.
(Marco)

PS:
Caro PD non si insegue l'avversario criticando le sue proposte (magari opinabili) ma si costringe egli a rincorrere noi.. COME? Con proposte altrettanto valide e magari realizzabili. Cambiando paradigma.
Il PD+S fu disarcionato dalla svolta liberale (col cavolo) di Berlusconi nel 1994, al punto da abbandonare termini quali "socialdemocrazia" e quindi la sua "S". Il PD quindi dopo essersi fatto dettare per anni il vocabolario da Silvio stessom finisce tragicomicamente per crepare di liberismo, ipercapitalismo ed immobilismo centrista.
Il PD se volesse vincere l'arma ce l'avrebbe. Il reddito da cittadinanza.
(Anche se solo i fessi si fiderebbero degli attuali pezzi da 50/60/70/80/90 del PD).

PD o cambi adesso (teste, alleanze e ...... PUNTI PROGRAMMATICI) o muori per sempre.

2 commenti:

  1. vorrei sapere sullo spred se è possibile e anche come è possibile che an fatto sparire l informazione e il video sull orgia alla faccia nostra....come diceva un vostro collega famoso a da venii quel giorno prof. monti a da venii

    RispondiElimina
  2. Il video lo puoi trovare in questo post.

    RispondiElimina